In provincia di Terni è stata avvertita oggi una scossa di terremoto di magnitudo 4.1; al momento, i vigili del fuoco non segnalano danni particolari. Secondo i dati dell’Ingv, le località più vicine all’epicentro del sisma sono Castel Giorgio, San Lorenzo Nuovo, Castel Viscardo e nel Lazio Bolsena, Grotte di Castro e Acquapendente.

In via precauzionale, le scuole nei comuni di Castel Giorgio e Castel Viscardo sono state chiuse. A deciderlo sono state le rispettive amministrazioni comunali per permettere le verifiche strutturali degli edifici da parte di tecnici, Protezione civile e vigili del fuoco. Al momento si registrano soltanto danni lievi strutturali ad alcune abitazioni di Castel Giorgio, dove la scossa è stata avvertita più intensamente e qualche famiglia ha preferito passare la notte fuori casa.

Nonostante la pura, la situazione viene costantemente tenuta sotto controllo dal Centro operativo intercomunale.

La scossa è stata avvertita anche in provincia di Perugia, in particolare nell’area del lago Trasimeno. Molte persone sono scese in strada a Orvieto e negli altri centri. Nel Lazio, la scossa è stata distintamente avvertita anche a Bolsena, Grotte di Castro e Acquapendente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui