TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

MONACO CARTELLI STRADALI CORONAVIRUS

Dal 24 settembre l’uso di mascherine è obbligatorio nelle vie del centro di Monaco di Baviera e in tutta la zona pedonale e per avvertire gli abitanti e i turisti sono stati installati dei segnali stradali appositi: un volto stilizzato bianco su sfondo blu e la scritta in inglese “Copri la bocca e il naso” con l’indicazione dell’orario in cui vige l’obbligo, dalle 9 alle 23.

Alla luce dell’aumento dei contagi nel capoluogo del Land del sud della Germania – nel weekend ha superato la soglia limite, registrando 55,6 nuovi casi per 100 mila abitanti in 7 giorni – l’amministrazione ha fatto scattare le nuove misure. Oltre all’obbligo di mascherina, il sindaco della città, Dieter Reiter, ha proibito gli assembramenti di più di cinque persone.

A cerimonie private, come feste di compleanno, matrimoni o funerali, sarà consentito di partecipare a un massimo di 25 persone, se l’evento si tiene in locali chiusi e a 50 persone se l’evento è all’aperto.

Mentre gli eventi organizzati possono ospitare 100 persone all’interno e fino a 200 all’aperto. Nuove restrizioni anti-coronavirus potrebbero scattare in tutta la Germania dopo l’aumento dei casi di contagio. Per la terza volta in un mese, le nuove infezioni sono state oltre duemila in 24 ore, stando al Robert Koch Institut. La cancelliera Angela Merkel incontrerà la prossima settimana i premier delle regioni per coordinare la risposta all’aumento dei contagi. La diffusione del virus ha avuto effetti anche per due ministri, quello degli Esteri Heiko Maas e quello dell’Economia, Peter Altmaier, costretti ad autoisolarsi dopo essere entrati in contatto con persone infettate.

A cura di Silvia Camerini – Foto fonte Heat

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *