L'esultanza di Baldanzi dopo il gol vittoria all'Inter

Cade a terra l’Inter in casa contro l’Empoli: i nerazzurri, che hanno giocato in 10 contro 11 per più di un tempo dopo l’espulsione di Skriniar al 40’, sono condannati dal gol di Baldanzi al minuto 66. Con questa sconfitta l’Inter termina il girone d’andata a 13 punti di distanza dal Napoli capolista, lontana dalla possibilità di lottare per lo scudetto.

Non trema l’Empoli a San Siro: la squadra di mister Zanetti gioca a viso aperto, e mette in difficoltà i nerazzurri. Nel primo tempo le occasioni arrivano sia per l’Inter che per i toscani, ma a sbloccare l’equilibrio del match ci pensa un cartellino: al minuto 40 infatti Skriniar viene espulso per somma d’ammonizioni. Si va così all’intervallo sullo 0 a 0, ma con l’Empoli in superiorità numerica. Nella ripresa gli uomini di Zanetti approfittano della situazione e passano in vantaggio al minuto 66 con il gol di Baldanzi. L’Inter prova a reagire, anche con l’ingresso in campo di Dzeko e Lukaku, ma la migliore occasione è per De Vrij che però centra la traversa. L’Empoli si porta così a casa i tre punti, mentre i nerazzurri si allontanano definitivamente dal Napoli capolista.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui