L'esultanza del giovane Nicolò Fagioli dopo il suo gol determinante per la vittoria della Juventus a Lecce

Fuori dalla Champions, ma in risalita in campionato: la Juventus porta a casa la terza vittoria consecutiva affermandosi al Via del Mare per 1 a 0. Una partita dominata in realtà dall’equilibrio, non particolarmente vivace e decisa da un episodio.

Serie A : Lecce -Juve 29/10/22Ansa Serie A : Lecce -Juve 29/10/22

Per larga parte della prima frazione di gioco poche emozioni. Sicuramente non manca l’aggressività, soprattutto sul fronte Juve: il signor Chiffi è costretto infatti ad esibire il cartellino giallo agli ospiti per quattro volte in una manciata di minuti. Sul taccuino del direttore di gara finiscono Miretti, Cuadrado, Milik e Gatti. Lecce volitivo, ma i salentini di mister Baroni non riescono ad impensierire realmente Szczesny. Al 32esimo ci prova Rabiot da lunga distanza, ma il suo sinistro è centrale: blocca a terra Falcone senza patemi. Quello che si può considerare l’unico squillo di tromba è firmato dalla squadra di Allegri: corner battuto da Kostic: svetta lo stesso Rabiot il cui colpo di testa è neutralizzato da Falcone che devia a lato.

Nel secondo tempo, al 55esimo, occasione sprecata dalla Juventus: Miretti scippa il pallone a Pongracic, ma poi sbaglia un facile appoggio per Milik che avrebbe insaccato a porta vuota. Al 64esimo il portiere dei giallorossi risponde presente sul sinistro dal limite di Milik e respinge in modo impeccabile. Meno di dieci minuti dopo Fagioli, appena entrato, rompe l’equilibrio. Dall’interno dell’area, senza rincorsa, disegna una parabola perfetta: destro a giro all’incrocio dei pali, legno, gol.

Serie A : Lecce -Juve - gol di Nicolò Fagioli della JuveANSA Serie A : Lecce -Juve – gol di Nicolò Fagioli della Juve

All’89esimo il Lecce ha la grande occasione per pareggiare: sugli sviluppi di un corner, il pallone arriva sul piede di Hjulmand; la sua rasoiata passa tra una selva di gambe ma si infrange sul palo. Al 91esimo cross dalla sinistra di Banda che però non tocca nessuno: pallone sul fondo.

E’ l’ultima azione degna di nota. Juventus al momento quinta a 22 punti. Lecce, alla seconda sconfitta consecutiva, ormai pericolosamente vicino alla zona retrocessione.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui