GIANNI MORANDI

Dopo 50 anni dalla sua prima partecipazione al Festival di Sanremo, Gianni Morandi è pronto per tornare con una nuova sfida in piena forma. Sul palco, però, dovrà fare i conti con la “penna” di suo nipote Paolo Antonacci, il primogenito di Biagio Antonacci e la figlia Marianna Morandi e autore di uno dei brani di Sanremo: proprio così, nonno e nipote si sfideranno durante la kermesse dell’anno.

Paolo Antonacci, figlio di Marianna Morandi e Biagio Antonacci, negli ultimi anni si sta facendo strada nel panorama della musica italiana nelle vesti di autore. Una vera e propria famiglia di artisti, possiamo dire, e quest’anno dovrà fare i conti con suo nonno che non è di certo uno qualsiasi.

Gianni Morandi, infatti, sarà in gara dopo ventotto anni e per la sua quinta volta con il brano Apri tutte le porte, scritto dal collega Jovanotti e da Riccardo Onori. Suo nipote Paolo, invece, non sarà sul palco dell’Ariston fisicamente ma sarà ugualmente presente come autore di un brano di uno dei big in gara: Tananai. Durante una conferenza stampa, Gianni Morandi rivela di non essere a conoscenza del testo scritto da suo nipote che ritiene molto bravo, ma che sarà sicuramente divertente e anche “strano” gareggiare contro di lui.

A cura di Samanta Costantini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui