epa05072305 Police officers man a security checkpoint with metal detectors and luggage x-rays as part of new enhanced security measures at the Thalys terminal of Gare du Nord in Paris, France, 17 November 2015. French Minister of Ecology Segolene Royal led an initiative to step up security measures for Thalys trains, with the checkpoints activating as of 20 December 2015. In August 2015, an attempted terror attack was thwarted by three passengers on a Thalys train heading to Paris from Amsterdam. The gunman had opened fire but was quickly tackled to the ground by an off-duty US airman. EPA/IAN LANGSDON

Paura questa mattina, ma senza conseguenze, su un treno ad alta velocità Amsterdam-Parigi, dove alcuni passeggeri hanno udito un passeggero gridare ‘Allah akbar’ dopo essersi rivolto ad alcuni passeggeri con fare aggressivo. Il treno è stato fatto fermare, la polizia olandese lo ha arrestato, non era armato e nessuno è rimasto ferito, ma è stata aperta un’indagine sull’accaduto.

Il treno è rimasto fermo una mezz’ora nella stazione di Rotterdam, ha detto la polizia portuale, che ha raccontato il fatto su Twitter: “Su un treno da Amsterdam a Parigi, un uomo di 28 anni si è comportato in modo aggressivo. I viaggiatori hanno sentito l’uomo urlare ‘Allah Akbar’ e in breve è scoppiato il panico. L’uomo è stato arrestato e la polizia sta indagando sulla questione. Non ci sono stati feriti e non sono state trovate armi”, conclude il tweet. La televisione pubblica olandese NOS ha riferito, citando la polizia, che l’uomo “si è comportato in modo strano e ha gridato cose confuse”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui