Aveva 146 anni di età.
L’uomo più anziano del mondo si chiamava Sodimedjio ma da tutti era conosciuto come Nonno Ghoto. Come lui stesso affermava, e i suoi documenti sembravano confermare, Nonno Ghoto è nato ben 146 anni fa, nel dicembre del 1870, sull’isola di Java, in Indonesia. La versione che l’uomo ha fornito della sua nascita, purtroppo, non potrà mai essere né confermata né smentita. In Indonesia, infatti, le nascite sono state registrate a partire dal 1900, dunque quanto affermato da Nonno Ghoto non trova conferme certe e anzi solleva qualche ragionevole dubbio sulla sua reale data di nascita.

Nonno Ghoto, sopravvissuto a tutto – Nonostante i leciti sospetti sull’età record dell’uomo, la Bbc online afferma che dicembre 1870 era proprio la data di nascita riportata sui documenti ufficiali di Sodimedjio, giudicati validi sulla base di colloqui che l’uomo ha avuto e di diverse carte da lui stesso presentate. Nonno Ghoto è sopravvissuto a tutto e a quasi tutti: a tutti i suoi figli, alle sue quattro mogli e persino a ben dieci dei suoi nipoti, deceduti prima di lui.
L’indonesiano più vecchio al mondo, invece, si è spento sull’isola di Java proprio ieri, lunedì primo maggio 2017, alla veneranda età di 146 anni e in procinto di compierne 147 alla fine di questo stesso anno.
Fonte Twitter

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui