Un’uomo, un trentaquattrenne identificato solo dalle iniziali V.B. , ha sparato e ucciso prima una donna e i suoi due figli di 8 e 11 anni, che vivevano come inquilini nella casa dell’aggressore, poi è sceso in strada ed ha sparato a caso ad altre 13 persone, sette delle quali sono state uccise, lo ha confermato il capo della polizia montenegrina, Zoran Brdjanin.

La strage si è poi conclusa quando l’uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco da un passante. “Per ora, non è chiaro cosa abbia spinto il sospettato a commettere un atto così atroce” ha detto la procuratrice Andrijana Nasticin una conferenza stampa ieri sera. Sei persone sono attualmente in cura in ospedale.

Il primo ministro Dritan Abazovic ha dichiarato tre giorni di lutto dopo la tragedia.

A cura di Stefano Severini – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui