Torna Cibus, la Fiera Internazionale dell’alimentazione, la più importante dedicata al settore dell’agroalimentare italiano. Istituzioni, associazioni di categoria, aziende e professionisti del Made in Italy si danno appuntamento a Parma, nel cuore della Food Valley, per illustrare le strategie per il food business del prossimo futuro.

La 21° edizione, organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare, si terrà dal 3 al 6 maggio 2022 e, grazie all’allentamento dell’emergenza pandemica arriveranno operatori commerciali da ogni continente. Sono attesi oltre 50 mila visitatori professionali e circa 3 mila aziende espositrici.

Tra i temi principali: la guerra in Ucraina e la delicata situazione geopolitica internazionale che sta condizionando anche il settore alimentare. Gli aumenti del gas e delle materie prime e i problemi logistici che stanno mettendo a dura prova la filiera alimentare europea e italiana.

Da segnalare la costante crescita della domanda di agroalimentare italiano nel mondo che vedono USA a +14,3%, Cina +32,7%, Corea del Sud +30,7%, Cile +50,5%, Sud Africa +21,2%, Polonia +21,4%, Spagna +19,6%, Germania + 6,7%, Francia +7,1%.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui