Oggi una seduta con realizzi sulle Borse europee che chiudono tutte negative sicuramente per la contrazione del petrolio che torna a salire: A Milano si registra un -1,11%, Londra -1,40%, Parigi – 0,65%, Francoforte -0,16%.

Non vola nemmeno Wall Street dove pesano il settore energetico e tecnologico. I mercati sono anche frenati dall’aumento del numero dei lavoratori che per la prima volta hanno richiesto i sussidi di disoccupazione, cresciuto di 13.000 unità a 861.000, il più alto dell’ultimo registrato nel mese.

Spread in aumento, fermo a 99 punti base, il rendimento decennale sale allo 0,66%.

Dopo aver toccato i massimi, per la quinta seduta consecutiva, i prezzi del petrolio hanno ripiegato e continuano ora poco mossi, ma sempre col Brent sopra i 64 dollari al barile. A Piazza Affari, sale Stellantis +0,56%.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui