La particolarità delle mode è che vanno e vengono. Così, dopo l’iniziale boom di download di app per i nostri smartphone, la moda è passata e di nuove app non ne scarichiamo più.

C’è da dire che sui nostri telefonini abbiamo applicazioni per qualsiasi cosa e che di solito finiamo sempre per usare le stesse tre o quattro. Tale tendenza è emersa grazie al rapporto della banca d’investimento giapponese Nomura, riportato dal sito Recode: il mese scorso i download delle 15 principali app sono calati in media del 20% negli Stati Uniti rispetto ad un anno fa. In calo WhatsApp, Messenger, Facebook ma anche i download di YouTube, Instagram o Spotify. Gli unici a crescere sono stati Uber e Snapchat.

Secondo gli analisti questo è un segnale bello chiaro del fatto che gli utenti possiedano già le applicazioni di cui hanno bisogno e non ne cerchino altre: chi possiede uno smartphone trascorre l’80% del tempo sempre sulle stesse app. Al di fuori degli Usa, secondo Nomura, i download delle 15 applicazioni più gettonate sono cresciuti complessivamente di appena il 3% in un anno, trainati dai mercati emergenti di Cina e India.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui