TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

UNA CITTA’ DA NON PERDERE

Le vacanze estive sono una cosa seria.

Chi vuole ammirare tante opere d’arte, senza perdersi il lusso di andare al mare, specie dato il caldo, non può non visitare Barcellona, una delle città più affascinanti d’Europa.
La ciudad spagnola è comoda da raggiungere, basta prendere un aereo da Bologna e in circa un’ora e mezza si giunge a destinazione.

Cosa vedere? Beh, c’è tanta carne al fuoco.

Certamente è consigliabile camminare lungo la “Rambla”, la strada principale e caratteristica del centro, lungo la quale si estendono negozi e ristoranti all’aperto fino a tarda notte.
Se poi siete amanti di frutta e verdura, impossibile non fermarsi alla Boqueria, il mercato ortofrutticolo più grande e famoso di Spagna, con i suoi 2583 metri quadrati e le oltre 300 bancarelle. Imperdibile perché la frutta è disposta in modo davvero particolare, come se fosse un’opera d’arte.
La comodità è che tale mercatino si trova davvero vicino alla rambla.

Non male anche il Barrio gotico, quartiere nel quale si trova la cattedrale di Barcellona.
A proposito di luoghi sacri, assolutamente imperdibile la Sacrada Familia (che non è la cattedrale), forse la chiesa più bella e significativa d’Europa, dove le imponenti decorazioni esterne raccontano alcuni episodi della vita di Gesù, Giuseppe e Maria, mentre l’interno è scarno ed essenziale, ma pur sempre meraviglioso da vedere, (con colonne stupende e tanti colori) e molto adatto per pregare.

Dal sacro al profano, gli amanti dell’aria aperta devono vedere il Parco Guell, uno spazio aperto dove a farla da padrone sono le decorazioni e le sculture in ceramica dell’architetto Antony Gaudì, artefice dei principali monumenti della città tra cui anche la Sacrada Familia. Caratteristiche del parco sono le due casette che lo tagliano a metà e che sembrano quella di marzapane della favola di Hansel e Gretel.

Altra tappa quasi obbligata è certamente il Camp Nou, situato un po’ in periferia, ma pur sempre comodo da raggiungere. Infatti la metropolitana copre tutte le zone della città, permettendo ai visitatori di raggiungere qualunque luogo abbastanza rapidamente.

Infine per chi vuole beneficiare di un po’ di romanticismo, imperdibile l’appuntamento con la Fontana Magica, che due sere alla settimana lascia di stucco migliaia di persone estasiate nel vedere l’acqua cambiare colore a ritmo di musica.

E se invece non sopportate il caldo e volete trascorrere la vostra vacanza in un lido? Non c’è problema, perché Barcellona è situata sul mare.
“Barceloneta” è il nome del quartiere della playa, immensa e bellissima, dove quasi tutte le sere si consuma la famosa movida spagnola, con musica e aperitivi fino a tarda notte.
Per chi vuole un’esperienza surreale, si consiglia di provare l’Ice Bar, un locale nel quale tutto è fatto di ghiaccio e si balla con tanto di guanti e berretta, offerti dal locale.

Ovviamente non si può parlare di una vacanza senza toccare l’argomento “cibo”.
Il piatto tipico catalano è indubbiamente la paella, ossia un’abbondante porzione di riso a base di pesce (quella caratteristica) o per chi desidera, di carne.

Da provare anche le tapas ossia un’ampia varietà di prodotti alimentari spagnoli consumati come aperitivi o antipasti, preparate con ingredienti legati alla cucina mediterranea.
Possono essere fredde, quando vengono preparate, per esempio, con le olive miste ed il formaggio, o calde, con polpo e calamari fritti.

Come dolce consigliamo i churros, ossia delle frittelle di forma cilindrica preparate con zucchero, cannella, farina, acqua e sale, immerse nel cioccolato caldo, una squisitezza a basso prezzo e ad altissimo colesterolo…

Inoltre vi accorgerete che quella spagnola è una mentalità diversa dalla nostra; la città è molto pulita, controllata e con servizi che costano un po’, ma che sono davvero efficienti. C’è un’assoluta valorizzazione delle opere d’arte e dei luoghi turistici, che spesso manca in Italia.

Per chi vuole risparmiare, almeno sui tragitti in metropolitana per visitare luoghi distanti l’uno dall’altro, è consigliabile acquistare su Internet la “Hola Barcellona”, una tessera a pagamento che permette un uso illimitato della metropolitana, a seconda del numero dei giorni di permanenza.
Fidatevi, è un bel vantaggio e un risparmio di denaro non da poco.

Avrete dunque capito che è proprio una città da non perdere e questo è niente, perché ci sono tantissime altre cose da vedere e gustare.

A cura di Giacomo Biondi

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *