Cosa avrà pensato il nuovo acquisto Pittarello presente oggi in tribuna dopo la brutta frenata dei suoi nuovi compagni di squadra che riescono a costruire contro l’ultima in classifica, la Viterbese, solo tre limpide palle gol nel primo tempo; e, poi nella ripresa, una flessione muscolare che fa riflettere, in questo 2022.

Il Cesena a differenza di quanto aveva mostrato agli americani, sono apparsi demotivati come a Gubbio, certo non hanno lasciato sul campo l’intera posta, ma oggi all’Orogel stadium lo 0-0 contro la cenerentola del campionato rappresenta una occasione persa, con la Reggiana e il Modena che adesso sono lontane e i bianconeri dovranno lottare per ottenere almeno la terza posizione di classifica.

L’arrivo degli americani probabilmente è troppo tardivo per costruire, quest’anno una formazione da vertice, anche se a dire il vero, ci ho sempre creduto in questa posizione, prima che le emiliane si rafforzassero in ogni settore di gioco, irrobustendo di fatto la loro spina dorsale. Undici punti il divario dalle prime due di testa e i bianconeri sono una enormità da colmare, dunque la previsione più onesta e logica saranno gli spareggi, pur sempre paragonabili ad una pazza lotteria.

Cesena – Viterbese, una gara che sarà ricordata per quella interruzione definitiva dei romagnoli verso il podio. Adesso il campionato potrebbe essere meno dolce, ma guai non credere che la terza posizione è pur sempre segno di prestigio per gettare sul terreno di gioco l’ultimo jolly promozione.

IL Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Luigi Rega

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui