L’infortunio rimediato da Stefano Sensi è più grave del previsto: sarà costretto a saltare Euro2020. Il centrocampista dell’Inter, voluto fortemente dal ct Mancini per la kermesse continentale, avrebbe dovuto giocare uno spezzone di partita nell’amichevole con la Repubblica Ceca in programma oggi al Dall’Ara di Bologna al fine di mettere minuti nelle gambe dopo una stagione tribolata, ma è stato fermato da un risentimento muscolare agli adduttori accusato nell’allenamento odierno. Il suo posto in rosa sarà occupato dall’atalantino Matteo Pessina.

Sensi, una stagione segnata dagli infortuni – Dal 19 giugno 2020, quando si fermò per un infortunio al bicipite femorale, Stefano Sensi è stato vittima di continui problemi fisici di natura muscolare. Ai box per un mese dal 24 ottobre al 24 novembre, quindi una nuova ricaduta il 20 febbraio, fino al problema odierno. Il centrocampista dell’Inter, fresco vincitore dello scudetto, è stato schierato in stagione da Antonio Conte in appena 21 occasioni tra campionato, Coppa Italia e Champions League, per un totale di soli 635 minuti.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui