All’Olimpico la Roma travolge lo Shakhtar Donetsk 5-0 nell’ultima amichevole del precampionato giallorosso con i gol di Pellegrini, Mancini, Zaniolo e Bove oltre all’autorete di Konoplya.

Primi boati e prove d’intesa tra i big di Mourinho. Lo Special One lascia in panchina Wijnaldum e schiera dal 1′ Pellegrini, Dybala, Zaniolo e Abraham. C’è Matic in cabina di regia, mentre Zalewski è ancora a riposo dopo la distorsione alla caviglia rimediata in Israele. La prima rete è tutta frutto dell’estro dei giocatori più offensivi: spunto di Zaniolo, tocco di Dybala, ultimo assist di Abraham e conclusione sotto la traversa di Pellegrini.

Roma in pieno controllo del gioco. E primi sprazzi di Paulo Dybala che al 34′ si libera di un avversario con una magia e tenta il mancino sul secondo palo: Trubin è attento. Al 39′ si accende Zaniolo. Prima con un gran tiro dalla distanza che si stampa sul palo. Poi con un velo su assist di Abraham che favorisce il destro vincente di Gianluca Mancini per il 2-0. Al 46′ c’è il 3-0: Matic recupera palla in zona offensiva e crossa in area, Konoplya nel tentativo di anticipare Spinazzola devia nella sua porta.

Al 59′ il poker: El Shaarawy allunga sulla fascia e serve in profondità Zaniolo che a tu per tu con Trubin non sbaglia. Poco meno di mezz’ora per Wijnaldum in campo al 65′. All’87’ c’è spazio per il 5-0: contropiede di El Shaarawy e assist per Bove che si toglie la soddisfazione di segnare all’Olimpico. Assente all’evento di presentazione Carles Perez, vicino al Celta Vigo. Minuti nel finale invece per Shomurodov, accostato al Bologna.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui