Tutti rinviati a giudizio i 59 indagati nell’ambito dell’inchiesta sul crollo di ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto 2018 e costato la vita a 43 persone.

Tra di loro l’ex ad di Aspi, Giovanni Castellucci. Lo ha deciso il gup Paola Faggioni, dopo oltre un’ora e mezzo di camera di consiglio e al termine di quasi 5 mesi di udienza preliminare. Le accuse, a vario titolo, sono omicidio colposo plurimo, omicidio stradale, disastro colposo, omissione d’atti d’ufficio, attentato alla sicurezza dei trasporti, falso e omissione dolosa di dispositivi di sicurezza sui luoghi di lavoro.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui