IN SARDEGNA PIOGGE CONSISTENTI ANCHE NELLE AREE CENTRALI. Piogge e rovesci che da questa mattina coinvolgono soprattutto il sud della Sardegna si sono estese nel corso della giornata verso nord. Non solo Cagliaritano e Iglesiente stanno ricevendo buoni quantitativi di pioggia, ma anche quelli centrali, fino ad Oristanese e Nuorese. Gli accumuli pluviometrici superno diffusamente i 20mm, con punte di quasi 30mm dalla mezzanotte.

VENTO FORTE E INCENDI IN SICILIA. Il forte Scirocco che spazza la Sicilia con raffiche anche di 140km/h sul Messinese è stato causa di un incendio che si è sviluppato sui Colli Sanrizzo, nei Peloritani, minacciando la vallata sotto Borgomusolino (fonte: Messinatoday). Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per cercare di contenere le fiamme.

ROVESCI CONSISTENTI NEL SUD DELLA SARDEGNA. Un fronte ben organizzato sta interessando la Sardegna anche nel corso del pomeriggio. Il più colpito è il settore meridionale, dove gli accumuli pluviometrici raggiungono i 25mm e coinvolgono soprattutto l’Iglesiente. Fenomeni che risultano più deboli invece procedendo verso nord, fino a risultare sporadici o del tutto assenti verso le Bocche di Bonifacio.

SICILIA, SCIROCCO A 140KM/H. Lo Scirocco soffia molto sostenuto sulla Sicilia e le raffiche più intense si registrano in mattinata sul Messinese dove le raffiche hanno raggiunto i 140km/h. In particolare tale valore appartiene alla stazione di Novara di Sicilia, zone dell’entroterra collinare tra Nebrodi e Peloritani, ad una quota di 650m. Tutta la Sicilia risulta comunque interessata da forti raffiche di vento da sudest, con raffiche fino a 90km/h sul Palermitano, 80km/h sul Ragusano.

NORD, SULL’AREA DI GENOVA LE PIOGGE PIU’ FINO AD INTENSE. La Liguria è uno dei settori del Nord Italia per il momento interessato dalle precipitazioni più intense, con quasi 15mm di accumulo pluviometrico sull’area di Genova dalla mezzanotte. Un po’ di pioggia è caduta inoltre sul resto della regione, anche sull’estremo Ponente Ligure, seppur con maggior frequenza sull’area costiera. Nel seguente video gli effetti della siccità sul lago Tenarda, in Provincia di Imperia in Liguria:

DEBOLI PIOGGE SU BASSO PIEMONTE ED EMILIA. Un po’ di pioggia cade in Piemonte tra Cuneese, Astigiano, Alessandrino e tratti del Torinese, con accumuli che nelle ultime 24 ore non vanno oltre i 10mm. Piogge deboli sull’Emilia Romagna e fenomeni assenti invece a nord del Po, con schiarite soprattutto sulle Alpi.

QUALCHE ROVESCIO SU REGIONI CENTRTALI E SARDEGNA. Il ramo più meridionale del fronte sta agendo anche più a sud, su parte delle regioni centrali e in Puglia, con alcuni rovesci che aprono la giornata nel Lazio sul Pontino. Altre piogge hanno raggiunto da ovest la Sardegna e si stanno intensificando in avvio di giornata sul Cagliaritano.

24°C IN SICILIA. Lo Scirocco soffia già teso al Sud con raffiche di oltre 80km/h sul Messinese tirrenico. l’Effetto dei venti di caduta dai rilievi verso la costa settentrionale ha fatto impennare le temperature nella notte e al primo mattino, con la colonnina che segna alle ore 8 24°C nel Palermitano e 23°C nel Messinese, ma è stato nella notte che si sono avute le temperature più elevate, quando sul Messinese occidentale sono stati raggiunti i 27C.

SITUAZIONE. Una perturbazione pilotata da un vortice in spostamento dalle Baleari verso la Sardegna sta pilotando una perturbazione che ha raggiunto l’Italia, dando luogo alla ripresa delle piogge su parte delle regioni centro-settentrionali. Si tratta di precipitazioni di intensità contenuta, anche se destinate ad intensificarsi con il passare delle ore, che non stanno coinvolgendo in modo omogeneo le regioni centro-settentrionali. Soprattutto al Nord, in condizioni di grave siccità, i fenomeni sono concentrati sul settore padano meridionale ed in Liguria e tralasciano invece le restanti aree più a nord, fino all’arco alpino.

METEO PROSSIME ORE. Piogge inizialmente su Liguria, basso Piemonte, Emilia Romagna, in estensione a bassa Lombardia, basso Veneto e Friuli VG in giornata e in intensificazione la sera su Emilia e pianura veneta. Neve sulle Alpi Marittime dai 1500m, ma rimarrà asciutto sul resto dell’arco alpino, anche con parziali schiarite. E anche laddove le piogge saranno più consistenti, non risulteranno sufficienti a colmare il grave deficit pluviometrico che il Nord Italia si sta portano dietro addirittura dall’inizio dell’inverno.

Piogge e temporali si intensificheranno inoltre in Sardegna. Instabile sulle regioni centrali con piogge e rovesci intermittenti che diverranno più intense la sera sulle regioni tirreniche, dove sono attesi fenomeni anche temporaleschi in serata ed in particolare lungo la fascia costiera; più deboli invece sul versante adriatico. Parziali schiarite e più asciutto al Sud salvo qualche piovasco al mattino in Puglia. Entro sera però piogge in arrivo su nord Sicilia, Calabria e Campania, anche in forma di rovescio, più deboli in Puglia, ioniche e nel sudest della Sicilia. Venti in rinforzo da sudest tendenti a divenire forti su Ionio, basso Tirreno e Adriatico centro-meridionale, raffiche anche superiori a 100km/h attese in Sicilia sulle zone nordorientali, da nordest sul Mar Ligure, possibili mareggiate in serata sulle coste ioniche. Temperature in calo al Centro-Nord.

A cura di 3BMeteo – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui