Il ministero degli Esteri russo ha pubblicato una lista di quasi mille cittadini degli Stati Uniti cui viene vietato l’ingresso in Russia, precisando che la lista conta 963 cittadini, compreso il presidente americano Joe Biden. La misura è stata presa in risposta alle sanzioni anti-russe degli Usa.

Oltre a Biden, il bando include il segretario di Stato Anthony Blinken e il capo della Cia William Burns, nonché il Ceo di Meta, Mark Zuckerberg, e l’attore Morgan Freeman. Tra le 963 personalità americane a cui è vietato l’ingresso nel territorio della Federazione russa in risposta alle “azioni ostili” di Washington: ci sono politici, giornalisti e anche dei morti, come l’ex candidato repubblicano alle presidenziali John McCain, scomparso nel 2018. Non bannato invece l’ex presidente Usa Donald Trump.
Inoltre, “in risposta alle nuove sanzioni annunciate dalle autorità canadesi”, la Russia ha vietato l’ingresso nel Paese a 26 cittadini del Canada, tra cui la moglie del premier Justin Trudeau, Sophie Grégoire Trudeau e il comandante dell’aeronautica canadese Eric Gene Kenney,  si legge in una nota del ministero degli Esteri russo.
Il mese scorso Mosca aveva proibito l’ingresso sul proprio territorio a dieci funzionari del governo britannico, tra cui il premier Boris Johnson, il ministro degli Esteri Liz Truss e il ministro della Difesa Ben Wallace.

A cura di Claudio Piselli – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui