TOP Header adv (728×90)

IL NAPOLI PASSA AL RIGAMONTI 1-2

Al ‘Rigamonti’ il Napoli passa 2-1 su un volenteroso Brescia e sale a 36 punti. I padroni di casa restano penultimi in classifica con 16 punti. Lopez schiera i recuperati Joronen e Tonali, Mateju confermato centrale con Chancellor, in attacco Balotelli unica punta con Bjarnason e Zmrahl alle sue spalle.

Risponde Gattuso con Politano, Mertens e Insigne a costituire il tridente, a centrocampo, Elmas. Ospina in porta. Per i partenopei occasione di risalire in classifica, per le ‘rondinelle’ caccia a punti salvezza.

Pronti via e un tiro-cross morbido di Mertens supera Joronen sfiorando la traversa. Al 5’ il Brescia riparte con Tonali, che apre sulla destra per Sabelli. L’esterno viene fermato da Mario Rui, che tocca però il pallone con un braccio, calcio di punizione ma nessun pericolo per Ospina. Al 20’ lancio dalla trequarti di Insigne per Mertens che cerca la conclusione al volo ma Joronen blocca in due tempi. Padroni di casa tutt’altro che remissivi e al 26’ corner e preciso cross di Tonali, Chancellor si avventa di testa e batte Ospina. Per il difensore venezuelano è il terzo gol in campionato.

Il Brescia alza il pressing e il Napoli non sembra motivato nella reazione, anzi, al 43’ rischia di essere infilato in ripartenza quando Sabelli va in percussione ma non riesce a servire né Tonali, né Balotelli. In chiusura di primo tempo Balotelli tenta il gol fotocopia di quello realizzato da Chancellor incornando un cross del solito Tonali ma stavolta la palla finisce al lato.

Il Napoli dopo l’intervallo rientra con più determinazione. Al 47’ cross di Insigne e respinta della difesa del Brescia. Mateju colpisce con il braccio, Mertens protesta, Orsato con l’ausilio del var assegna il penalty e Insigne realizza con freddezza. E’ un altro Napoli, al 54’ viene concessa troppa libertà a Fabian Ruiz che dal limite colpisce con un sinistro a giro splendido. Il pallone si insacca proprio all’incrocio dei pali. Al 59’ lo stesso Ruiz va ancora vicino al gol sempre dalla stessa mattonella, ma stavolta Joronen può arrivarci. Al 70’ reazione del Brescia: punizione di Tonali, colpo di testa di Chanchellor che però non riesce ad indirizzare verso la porta di Ospina. Due minuti dopo Krabb (entrato per Bjarnason) serve Balotelli che colpisce al volo tutto solo davanti a Ospina ma alza troppo la traiettoria. Padroni di casa alla ricerca del pari nel finale, ma le energie latitano, il Napoli chiude bene e il risultato non cambia più.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *