Maggio viene festeggiato come il mese internazionale della luce, (16 Maggio) una celebrazioni che scaturisce da un’iniziativa dell’ UNESCO (Organizzazione delle  Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura).

Questa giornata è stata promossa per sensibilizzare le persone sull’importanza e l’impatto che ha la luce sulla nostra vita e sulle scoperte scientifiche avvenute grazie a questa.

Ironicamente questa celebrazione arriva in un periodo in cui la luce stessa pare essere diventata un bene di lusso nelle nostre case per l’ormai noto rincaro dei prezzi della bolletta della Luce.

Circostanze non prevedibili nel 2017, anno in cui è stato istituito questa giornata dopo una proposta di Ghana, Messico, Nuova Zelanda e Russia.

Giorno della luce, ma che cosa si celebra?

“Giorno della Luce” cosa significa? La volontà dell’UNESCO è stata di istituire una giornata rivolta alla sensibilità del ruolo che la luce ha avuto in moltissime scoperte scientifiche che hanno cambiato radicalmente la nostra vita attuale e la capacità di comprensione dell’universo. Ma non solo!

L’importanza di questo elemento, ancora in gran parte sconosciuto  sulla sua natura intrinseca, ha un impatto su molti ambiti oltre alla scienza come arte, educazione, sviluppo sostenibile, essendo anche la principale origine di energia green del momento.

Perché questa giornata?

In questa data ricorre l’anniversario del primo utilizzo del laser nel 1960 dal ricercatore Theodore Maiman presso i laboratori della Hughes Research a Malibù (California) con l’invenzione del laser a cristalli di rubino. Questo sistema, ad oggi non più utilizzato, era però in grado per la prima volta di produrre un amplificazione delle microonde al posto di onde nello spettro visibile. Il funzionamento era simile a quello di un attuale fibra ottica, seppur con le differenze dovute: in quanto consisteva in una concentrazione in un unico fascio per aumentare la potenza

Questo Laser rudimentale era in grado di creare onde a una frequenza notevolmente inferiore rispetto a quelli attuali, in quanto il massimo era solo di 10 nW.

Quali sono le iniziative del giorno della luce?

In generale le attività promosse riguardano eventi di formazioni come laboratori scientifici e giornate di incontro tra studiosi del campo e gli studenti italiani.

In particolare la SIF (Società Italiana di Fisica) e la SIOF (Società Italiana di Ottica e Fotonica) sono i principali due enti che stanno organizzando in Italia le principali iniziative per avvicinare i giovani alla luce e alla ricerca scientifica. Potrai trovare qui tutte le attività della SIF per questa giornata.

Fonte: https://energia-luce.it/news/giorno-della-luce-2022/

A cura di Lucia Ferrero – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui