Secondo gli exit poll il blocco di sinistra, guidato dalla premier uscente socialdemocratica Mette Frederiksen, è in vantaggio, ma nessuno ha la maggioranza nelle elezioni in Danimarca, lasciando il nuovo partito dei Moderati come probabile ago della bilancia.

Al blocco di centrosinistra andrebbero 85-86 seggi su 179, mentre l’alleanza conservatori e liberali, sostenuti da partiti populisti, si sarebbe fermata a 72-73. Voto anticipato dopo le dimissioni della premier per lo “scandalo dei visoni” uccisi per arginare il Covid.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui