Nella giornata del 5 marzo la Borsa di Milano non riesce a mantenere il trend positivo delle ultime sedute. L’indice Ftse Mib ha aperto sopra la parità (+0,01%), poi nel corso della mattinata ha ampliato la crescita (+0,3%) prima di tornare piatto e nel primo pomeriggio andare sotto la parità a -0,11%. A Piazza Affari sempre pesanti Campari (-7,4%) e Amplifon (-4,4%), entrambe dopo i conti. Corre Tim (+2,47%), in attesa dell’assemblea sul nuovo piano. In sofferenza i principali listini europei: Parigi (-0,06%) e Madrid (-0,3%). Piatta Francoforte, solo Londra è positiva (+0,42%).
LO SPREAD SI CONFERMA POCO MOSSO
Lo spread tra Btp e Bund è a 255 punti base, con il rendimento del decennale italiano al 2,7% (nella seduta precedente il differenziale aveva chiuso a 258 punti base).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui