TOP Header adv (728×90)

LE PRIME IMMAGINI DELLA COMETA

ROSETTA
Il lander Philae è sull’orlo di un cratere e si regge solo su due dei tre arpioni: è quanto emerge dalla prima immagine arrivata dalla cometa ’67P’, commentata dal responsabile del progetto, Stephan Ulamec. Gli scienziati non possono assicurare una stabilità di lungo termine, poiché Philae “non è ancorata”, ha spiegato Ulamec. Dopo il primo ‘touchdown’, il lander è rimbalzato per circa un chilometro e poi si è assestato nell’ultima posizione. L’accometaggio, avvenuto ieri alle 17.02 ora italiana, è il coronamento di un’ambiziosa sfida lanciata dall’Agenzia spaziale europea (Esa) dieci anni fa e che potrebbe svelare molti segreti sulla nascita del Sistema solare. Philae è partito dalla sonda Rosetta, che trasporta 21 strumenti scientifici, 11 dei quali sulla navicella orbitante, oltre ai 10 sul lander.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *