TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

A PORTATA DI MISSILE

La situazione tra Corea del Nord e Stati Uniti adesso è più tesa che mai, e non sembra potersi risolvere attraverso incontri diplomatici.
Il presidente USA Trump ha inviato un messaggio, non molto conciliante ai coreani, esortandoli a interromper i test nucleari, prima che il loro paese venga distrutto.

La ripetuta minaccia da parte del regime asiatico di bombardare l’isola di Guam, terra nel Pacifico che è da sempre una delle basi missilistiche americane, ha prodotto questa reazione da parte del governo.

Reazione che però non intimorisce l’agguerrito e spregiudicato rivale, determinato più che mai a dimostrare di essere la potenza missilistica più forte del mondo.
Tutti i paesi si stanno mobilitando preoccupati per la situazione di estrema tensione tra le due super potenze.

La Francia elogia le coraggiose dichiarazioni del presidente americano, così come la Germania, mentre la Cina è un pò titubante, perchè la Corea è un paese forte ed ingombrante.
Il problema è che l’America è troppo sicura dei suoi mezzi, ma siamo sicuri che sarebbe in grado di reagire ai micidiali attacchi asiatici? Sembrerebbe infatti che la Corea del Nord possa aver trovato il modo di sviluppare un’arma micidiale con la potenza nucleare della bomba atomica.

Resistere ad un attacco del genere sarebbe quasi impossibile per chiunque, anche per un colosso come l’America che per adesso si mostra forte e sicura di sè, anche se la speranza di tutti, tranne che della Corea intenzionata più che mai ad essere uno dei paesi leader a livello militare.

A cura di Giacomo Biondi

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *