Gli scenari ipotizzati in molti film potrebbero diventare presto realtà: Uber testerà infatti a Los Angeles un servizio di “auto volanti”. Per vedere i primi voli dimostrativi dovremo aspettare il 2020.

A dare l’annuncio al Web Summit di Lisbona è stato Jeff Holden, Chief Product Officer di Uber. Il servizio si chiamerà UberAIR e realizzerà una rete di piccoli velivoli elettrici, a decollo e atterraggio verticale, che potranno ospitare fino a 4 persone per condividere spostamenti aerei in aree urbane densamente abitate. Il tutto ad un prezzo competitivo, stando a quanto garantito dalla società.

Una corsa 100% elettrica effettuata ad oltre 300 km orari nei cieli di Los Angeles potrà competere, per prezzo, con la stessa tratta percorsa con UberX, il servizio di auto low-cost.

L’obiettivo è rendere UberAIR disponibile diversi anni prima dell’inizio dei Giochi Olimpici di Los Angeles 2028. “Pensiamo che uber AIR possa effettuare attività su larga scala, parliamo di decine di migliaia di voli ogni giorno attraverso la città. A quei livelli, tutto il tempo risparmiato avrà un impatto positivo sull’economia della regione”, ha detto Jeff Holden. “Los Angeles è da sempre un luogo aperto agli innovatori – ha aggiunto il sindaco della città Eric Garcetti -. E’ il luogo perfetto per testare questa nuova tecnologia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui