L'udienza del processo a carico di Silvio Berlusconi per il caso Ruby ter

Nel processo per corruzione in atti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi e, a vario titolo, di altri 28 imputati, la procura di Milano ha chiesto una condanna a 6 anni di carcere per Silvio Berlusconi, 1 anno e 4 mesi alla senatrice Maria Rosaria Rossi (per falsa testimonianza), 2 anni al giornalista Carlo Rossella (anche lui per aver dichiarato il falso).

Cinque anni di reclusione sono stati richiesti per Karima El Mahroug, condanne fino a 5 anni per venti ragazze – ex ospiti delle serate di Arcore – “il cui silenzio – così nelle requisitorie del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e del pubblico ministero, Luca Gaglio – sarebbe stato comprato dall’ex premier”. Chiesti 6 anni e 6 mesi per Luca Risso. Da assolvere, per la procura, solo Luca Pedrini.

Chiesta inoltre la confisca nei confronti di Ruby di 5 milioni di euro, e di 3 milioni per l’ex compagno Risso, in quanto “confisca diretta del denaro che costituisce parte del reato”: in subordine, si chiede “la confisca per equivalente dei beni”, ossia bonifici, assegni e retribuzioni di “contratti simulati”.

Per Silvio Berlusconi – accusato di corruzione in atti giudiziari – si chiede “la confisca degli immobili che servirono, o furono destinati a commettere un reato”, ossia – secondo la tesi accusatoria della Procura – “sarebbero stati utilizzati per pagare le false testimonianze, o il silenzio, delle ragazze che parteciparono alle serate di Arcore”. Il procuratore aggiunto e il pm hanno chiesto ai giudici della settima sezione penale di Milano di confiscare a Silvio Berlusconi la somma di 10.846.123 euro.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui