TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

PIL… E SAI SE TI VACCINI

Senza il “contributo” di Giulio Gallera, si poteva pensare che la Sanità della Regione Lombardia fosse finita in mani migliori, magari non quanto a competenza specifica del settore, certamente però sotto l’aspetto umano, comportamentale, la Signora Letizia Moratti dava l’idea di “garanzia” della scelta fatta.

Capita invece che, alla prima occasione, l’ex ministra dell’istruzione del governo bis e ter Berlusconi se ne esce con una proposta che fa quasi rimpiangere il suo vituperato predecessore: la distribuzione del vaccino anti Covid alle Regioni, dovrebbe dipendere, per le quantità, dal Pil di ciascuna di esse!!!
Se un’affermazione del genere fosse una battuta certo sarebbe di cattivo gusto, ma il problema è che le parole della Moratti tutto sono salvo che una boutade e quindi ancora peggiori da qualunque parte le si giri …. e di parti qui ce n’è una ed una solamente ….

Quello che ancora non ci è stato detto, e spero decisamente ci venga risparmiato, è quale sarebbe dopo il criterio per stabilire l’ordine delle vaccinazioni, anche se lo si può immaginare:
Gli iscritti ai partiti di centro-destra, partendo da chi ricopre una qualunque carica, non solo partitica; la data di nascita sarebbe la seconda discriminante, in base all’età, ma crescente, ovvero dai più giovani ai più anziani (così magari si risparmia ancora qualche soldo delle pensioni)…

Tra chi ha la tessera ci sono anche i ricchi, ma questi fruiranno di una corsia preferenziale naturalmente, perché certi personaggi possono mai fare una fila chilometrica ed a dieci sotto zero una mattina qualunque in inverno? Al proposito è uscita una voce (incontrollata) relativa all’apertura, all’uopo, di un nuovo locale del Billionaire, da denominare Lombardaire …. ma ribadisco che la notizia è al momento senza conferme ….

Ai tesserati seguiranno poi i simpatizzanti e gli elettori occasionali, quelli cioè che pur senza iscriversi ad un Partito, esprimono la loro preferenza con il voto; la cosa non sarà semplice, data la tendenza degli italiani ad essere non così sinceri, ma è allo studio un modo per risolvere la questione senza grossi intoppi, magari con un …. siero della verità!!!
La lista sarà quindi completata con appartenenti a settori “amici”, mentre ne saranno esclusi i comunisti e tutta la loro parentela, i pensionati e coloro che NON votano Centro-destra, tutti i frequentatori dei Centri Sociali, a meno di essere infiltrati.

In bilico sono ancora tutti coloro che, lombardi, hanno sottoscritto l’abbonamento della Juventus; qui non c’è accordo tra interisti (contro la vaccinazione) ed i milanisti, maggiormente possibilisti circa la concessione delle preziose fiale….
Presa in giro fantascientifica e malevola è il contenuto dell’articolo? Perché la proposta di Letizia Moratti scaturisce invece dalla migliore espressione di benevolenza, senso della nazionalità e dello spirito di uguaglianza di tutti gli italiani?
Gallera era un Assessore sui generis, incompetente e fuori posto, ma la Moratti? L’impressione è che donna Letizia stia alla Sanità come Gian Piero Ventura sta …. alla Nazionale di calcio.

Il Direttore responsabile Maurizio Vigliani – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *