Il Cremlino è favorevole alla mediazione del Vaticano sull’Ucraina offerta da Papa Francesco in una intervista rilasciata alla rivista gesuita “America”, ma critica fortemente le parole sulla “crudeltà dei ceceni e dei buriati “.

”Non sono più russofobia, – dichiara la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova – ma una perver- sione della verità. Negli anni ’90 ci dicevano il contrario, che erano slavi e russi a torturare i popoli del Caucaso”.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui