TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

JUVE E RONALDO SI SPEZZA L’ANELLO

L’anello di platino  tra Ronaldo e la Juventus si è spezzato per sempre con la conferma di oggi che segna una data storica per il calcio di Torino sul fronte bianconero. Il portoghese  è decollato dall’aeroporto di Caselle con un volo privato per atterrare in Inghilterra.

Il suo futuro è un ritorno di fiamma al Manchester United. “Welcome home”. Con queste parole la società inglese ha annunciato di aver chiuso l’operazione per riportare CR7 all’Old Trafford, dove il pallone d’oro  ha giocato dal 2003 al 2009 prima di essere ceduto al Real Madrid.

Secondo quanto riporta il quotidiano sportivo spagnolo Marca, Ronaldo ha firmato un biennale fino al 2023 a 28 milioni di euro, mentre la Juventus dovrebbe ricevere dal club inglese una somma compresa fra i 25 e i 30 milioni di euro in modo da evitare di dover registrare a bilancio una minusvalenza.

Allegri: “Cristiano lascia” “Prima che mi facciate domande: ieri Cristiano mi ha comunicato che non ha intenzione di restare”, aveva annunciato in precedenza Allegri. “Oggi non si è allenato, domani non sarà convocato”, aveva detto in conferenza stampa.  “Non sono deluso, ha fatto una sua scelta”, continua il tecnico. “Alla Juve sono passati Sivori, Platini, Del Piero, Zidane, Buffon, è una legge di vita. Rimane la Juve, che è la cosa più importante, la base solida per ottenere i risultati. Ha dato il suo apporto, ora va via. Gli auguro tutte le fortune del mondo dove andrà a giocare, è un grande campione, c’è solo da ringraziarlo per quello che ha dato alla Juventus.

La vita va avanti”. “I ragazzi sono già tutti responsabili, con la sua assenza lo saranno ancora di più. La differenza la farà quanto più velocemente arriveremo a un equilibrio mentale giusto che ci permetta di vincere le partite”.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Lapresse 

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *