Nuovo colpo di scena nella vicenda della Superlega. Oggi il Tribunale di Madrid, in Spagna, ha accolto un ricorso dell’Uefa che nei fatti riapre a ipotesi di maximulta per i club che annunciarono la nascita del lega delle stelle.

In una prima fase, il Tribunale aveva imposto all’organizzazione europea di ritirare qualunque ipotesi di sanzioni contro Barcellona, Real Madrid e Juventus. Ora, arriva la retromarcia: i tre club “erano a conoscenza delle possibili conseguenze, che non hanno impedito l’adozione di impegni di finanziamento” e “eventuali sanzioni” non impedirebbero loro di assumerli nuovamente.

Ora l’Uefa potrà riattivare il procedimento che potrebbe portare a 100 milioni di multa ed esclusione da coppe europee fino a 2 anni.

Soddisfatta ma prudente l’Uefa: abbiamo “ricevuto oggi l’ordinanza del tribunale di Madrid, che revoca in toto le misure cautelari. La Uefa accoglie con favore questa decisione e ne sta valutando le implicazioni. Non rilasceremo ulteriori commenti per il momento”.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui