MAURIZIO LANDINI CGIL PAOLA DE MICHELI MINISTRA

Altre dodici settimane di Cassa Covid “gratuita” e blocco dei licenziamenti sino a fine marzo. Lo ha detto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ai sindacati nell’incontro di questa sera.

“Affrontiamo la sfida della pandemia – avrebbe detto il premier – ma cercheremo di preservare i livelli occupazionali. Fino alla fine di marzo sarà tutto bloccato”. “Stiamo vivendo una situazione complessa, con tanta preoccupazione e sofferenza. Per questo il Governo ritiene di dover fare uno sforzo finanziario ulteriore e dare un messaggio a tutto il mondo lavorativo di certezza e sicurezza”, spiega. “La cassa Covid sarà gratuita per i datori di lavoro”, ha detto Conte.
Il decreto legge Ristori, già pubblicato in Gazzetta ufficiale, stabilisce solo sei settimane di cassa integrazione, utilizzabili tra il 15 novembre e il 31 gennaio.

Landini: abbiamo fatto un buon lavoro
“Abbiamo fatto un buon lavoro insieme. Avevamo bisogno di dare un messaggio e lo abbiamo dato”: così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, dopo il confronto con il governo.

Conindustria: Ok proroga licenziamenti senza costi Covid imprese
“Nell’interlocuzione diretta avuta oggi con il Presidente del Consiglio, Conte ci ha illustrato l’intenzione del governo di confermare fino a marzo il doppio regime di estensione Cig e blocco licenziamenti. Gli abbiamo confermato quanto detto ieri nell’incontro con il Mef, il Mise e il Ministero del Lavoro. Per Confindustria la proroga per ragioni di emergenza è giustificata se per le imprese che utilizzano la cassa Covid l’accesso non prevede alcuna contribuzione, e il premier ha convenuto che così sarà”. Così Confindustria, in una nota.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui