TOP Header adv (728×90)

TEATRO BONCI WINSTON VS CHURCHILL

Teatro Bonci Piazza Guidazzi – Cesena
dal 21 al 24 novembre 2019 giovedì, venerdì e sabato ore 21.00 | domenica ore 15.30

Winston vs Churchill

Giuseppe Battiston è lo straordinario protagonista di Winston vs Churchill, lo spettacolo dedicato alla biografia dello statista, atteso al Teatro Bonci di Cesena da giovedì 21 novembre (in scena fino a domenica 24). Affiancato da Lucienne Perreca e diretto da Paola Rota, Battiston si confronta con la figura di Churchill: a partire dal testo di Carlo G. Gabardini, la porta in scena, la reinventa, indaga il mistero dell’uomo e del personaggio politico in un potente corpo a corpo teatrale, senza mai perdere il senso dell’ironia.

È possibile che un uomo da solo riesca a cambiare il mondo? Un uomo fatto come gli altri, con un corpo uguale agli altri, le cui giornate sono costituite da un numero di ore che è lo stesso di quelle degli altri. Cosa lo rende capace di cambiare il corso della storia, di intervenire sul fluire degli eventi modificandoli? Cosa gli permette di non impantanarsi nella poderosa macchina del potere e della politica, di non soccombere agli ingranaggi? La capacità di leggere la realtà? Il contesto? Il coraggio? La forza intellettuale?

Churchill è per certi versi il Novecento, l’Europa; è forse colui che, grazie alle sue scelte politiche, ha salvato l’umanità dall’autodistruzione durante il bellicoso trentennio che va dal 1915 al 1945. Incarna il primato della politica e umanamente è un eccesso in tutto: tracanna Whisky, urla, sbraita, si lamenta – senza mai arrendersi -, fuma sigari senza sosta, tossisce, detta ad alta voce bevendo champagne, si ammala, comanda ma ascolta, è risoluto ma ammira chi è in grado di cambiare idea, spesso lavora sdraiato a letto, conosce il mondo ma anche i problemi dei singoli.
Di tutto questo parla il libro di Gabardini che mostra Churchill in un presente onirico in cui finisce per parlare a noi e di noi oggi, con una precisione disarmante.

La replica di domenica 24 sarà audiodescritta per non vedenti e ipovedenti nell’ambito del progetto “Un invito al Teatro – No limits”: per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il Centro Diego Fabbri di Forlì (info@centrodiegofabbri.it – tel. 0543 30244).

Prima di arrivare a Cesena, lo spettacolo sarà in scena per ERT al Teatro Fabbri di Vignola mercoledì 20 novembre.

Nota biografica

Giuseppe Battiston
Inizia la sua carriera come attore teatrale, vincendo nel 1986 il premio Ubu per la rappresentazione Petito Strenge. Subito dopo il suo debutto sul grande schermo in Italia-Germania 4-3 (1990) di Andrea Barzini con Massimo Ghini, Giuseppe Cederna, Fabrizio Bentivoglio e Nancy Brilli, viene notato da Silvio Soldini che lo inserirà in molte delle sue pellicole, fra cui Pane e tulipani (2000), Agata e la tempesta (2004), Giorni e nuvole (2007), Il comandante e la cicogna (2012). Spesso diretto da Piergiorgio Gay, è apparso nel film di Roberto Benigni La tigre e la neve (2005), ma anche nel film di Peter Greenaway Peopling in the Palances at Venaria Reale (2007) e nei film di Carlo Mazzacurati La giusta distanza (2007), La passione (2009), nonché La sedia della felicità (2013) per cui è stato candidato come miglior attore non protagonista ai David di Donatello. Vincitore di due David di Donatello come miglior attore non protagonista per Pane e tulipani (2000) e Non pensarci (2007), per la regia di Gianni Zanasi, recita per Maurizio Zaccaro nella miniserie tv Al di là delle frontiere (2004) e nel film tv Lo smemorato di Collegno (2009). Entrato nel cast del telefilm La famiglia in giallo (2005) di Alberto Simone con Giulio Scarpati e Valeria Valeri, appare anche in La notte breve (2006), In nome del figlio (2008), Non pensarci – La serie (2009) di Lucio Pellegrini e Gianni Zanasi con Valerio Mastandrea e Tutti pazzi per amore (2008-2010). Nel 2011 torna sul grande schermo, partecipando al film di Giovanni Albanese Senza arte né parte, accanto a Vincenzo Salemme, al drammatico Io sono Li, di Andrea Segre, che gli vale un’ulteriore candidatura ai David, e alla commedia Bar sport, nella quale recita con Claudio Bisio. Torna a lavorare per Andrea Segre nel film La prima neve, e nel 2016 L’ordine delle cose ed è protagonista della commedia d’esordio del conterraneo Matteo Oleotto Zoran, il mio nipote scemo (2012) per il quale vince numerosi premi. Torna sul set con Zanasi nel film La felicità è un sistema complesso e Troppa Grazia presentato a Cannes nel 2018. Indimenticabile la sua interpretazione nel film evento del 2016 Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese accanto a Rohrwacher, Giallini, Mastandrea, Smutniak. Dal 2016 si apre il fronte internazionale con il film Dopo la guerra presentato al Festival di Cannes del 2017, la serie televisiva per Sky diretta da Danny Boyle Trust ed il film tedesco di Elisa Mishto Stay still. Lo abbiamo anche sentito tra i doppiatori del film d’animazione Il Piccolo Principe (2015). Nel 2018 ha lavorato in Hotel Gagarin, girato in Armenia.
A teatro lavora costantemente, diretto, fra gli altri, da Andò, De Rosa, Gallione e Martone: nel 2015 è stato protagonista de La morte di Danton al Teatro Carignano di Torino e al Piccolo di Milano.

Di seguito la locandina sintetica:

Wiston vs Churchill
da “Churchill, il vizio della democrazia” di Carlo G. Gabardini
con Giuseppe Battiston
e con Lucienne Perreca
regia di Paola Rota
scene Nicolas Bovey
costumi Ursula Patzak
luci Andrea Violato
suono e musica Angelo Longo
produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo

durata: 1 ora e 15’ senza intervallo

Informazioni
Biglietteria Teatro Bonci, Piazza Guidazzi – Cesena
tel. 0547 355959 fax 0547 355910 info@teatrobonci.it
Orari di apertura: martedì-sabato ore 10-12.30 e ore 16.30-19. Nei giorni di spettacolo: dalle ore 20 all’inizio spettacolo per gli spettacoli serali, dalle ore 14.30 all’inizio spettacolo per gli spettacoli diurni. Domenica, lunedì e festivi: chiusura, ad eccezione dei giorni di spettacolo con aperture alle ore 14,30 per gli spettacoli diurni; dalle 16,30 alle 19 e dalle ore 20 per i serali
Spettacolo compreso nell’abbonamento teatro 8
Prezzi dei biglietti: intero € 25, ridotto € 18, speciale Giovani e loggione € 15, speciale Scuola € 10 – prevendita €1.
Prevendita via call center e on-line: 892.234 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 19 e sabato dalle ore 9 alle ore 14 – www.vivaticket.it
cesena.emiliaromagnateatro.com

Emanuela Dallagiovanna – Ufficio Stampa Teatro Bonci
Via Aldini, 22 – 47521 Cesena
tel. 0547 355714
edallagiovanna@teatrobonci.it

www.emiliaromagnateatro.com

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *