La Juve non stecca la prima, e davanti al pubblico di casa regola 3-0 un Sassuolo mai davvero nella condizione di impensierire i bianconeri.

Buona la prima per la Juventus che all’esordio in campionato risolve la ‘pratica’ col Sassuolo con un secco 3-0. I bianconeri, in casa, ci mettono meno di mezz’ora per passare in vantaggio contro una squadra, quella emiliana, comunque di buon livello. Il primo problema per gli ospiti sorge dopo appena 6 minuti: Muldur si scontra con Alex Sandro, rimane contuso e deve uscire in barella sostituito da Toljan.

Campionato di calcio Serie A, Juventus - Sassuolo, esultanza Dusan Vlahovic(LaPresse) Campionato di calcio Serie A, Juventus – Sassuolo, esultanza Dusan Vlahovic

Il Sassuolo comunque ci prova e al 17esimo Locatelli è costretto a entrare duro su Berardi e viene ammonito. La Juve sblocca il risultato al 26esimo con Di Maria che con un tiro al volo supera Consigli ben servito da Alex Sandro. I bianconeri giocano sul velluto e raddoppiano con Vlahovic bravo a procurarsi e a trasformare un rigore al 43′ e calano il tris ancora con il serbo su assist dell’ex Psg nel secondo tempo, al 51′ . Unica nota stonata della partita per Allegri l’uscita dal campo proprio del fuoriclasse argentino al 21′ della ripresa per un fastidio all’adduttore, da valutare in settimana.

Campionato di calcio Serie A, Juventus - Sassuolo, esultanza Angel Di Maria e Dusan Vlahovic(LaPresse) Campionato di calcio Serie A, Juventus – Sassuolo, esultanza Angel Di Maria e Dusan Vlahovic.
A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui