Oltre 7000 euro di multa e la macchina sottoposta a fermo amministrativo: è ciò che è accaduto ad una signora di 86 anni della provincia di Nuoro, recidiva alla guida nonostante non avesse da anni alcuna autorizzazione per mettersi al volante.

Priva della cintura di sicurezza, la donna è stata fermata due volte in quindici giorni alla guida di una Nissan Micra. La prima volta la pattuglia della stradale ha elevato all’anziana una sanzione di 5mila euro, sottoponendo l’auto a un fermo amministrativo per 90 giorni.
Ma dopo due settimane gli stessi poliziotti hanno notato lo stesso veicolo circolare per le vie della città, sempre guidato dalla quasi novantenne.

A quel punto è scattata un’altra multa di duemila euro con il trasporto obbligato della Micra a un centro autorizzato dove verranno avviate le pratiche per la confisca e la successiva alienazione del mezzo. “Dovevo fare delle commissioni”, ha detto l’anziana agli agenti.

La donna non solo non ha battuto ciglio di fronte all’importo delle sanzioni che le sono state inflitte e, anzi, ha provveduto immediatamente al pagamento.

Il comandante della Polizia locale di Nuoro Gioni Biagioni ha raccontato all’Agi: “Entrambe le volte la signora ha mostrato piena consapevolezza di ciò che stava accadendo e ha tenuto un comportamento rispettoso e pacato nei confronti degli agenti”.

“Non sottovalutiamo l’importanza della verifica dei requisiti psicofisici per mettersi alla guida di un veicolo, che non a caso viene fatta a intervalli sempre più ravvicinati man mano che l’età del conducente avanza, con variazioni a seconda della presenza di condizioni particolari o di eventuali patologie”, ricorda Biagioni. “Si tratta di una condizione essenziale per garantire la sicurezza per sé e per gli altri.

Per questo l’entità della sanzione, in questi casi, è significativa: la signora ha tenuto un comportamento scorretto alla guida che mina la sicurezza di tutti gli utenti della strada”, ha concluso il comandante.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui