“I dossier che avrebbero potuto documentare i terribili atti e indicare il nome dei responsabili di abusi sessuali su bambini e giovani all’interno della Chiesa sono stati distrutti o nemmeno creati. Invece dei colpevoli, a essere riprese sono state le vittime ed è stato imposto loro il silenzio”.

E’ la denuncia del cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco, presidente della Conferenza episcopale tedesca, nel corso del suo intervento al vertice per la protezione dei minori.”La missione della Chiesa è stata screditata”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui