Il vortice si porterà ulteriormente verso la Sardegna che sarà penalizzata da rovesci e temporali, localmente anche di forte intensità, in particolar modo sui settori orientali e meridionali, quelli maggiormente esposti alla sostenuta ventilazione da E-NE. Il vortice si farà sentire anche in Sicilia con rovesci e temporali in transito nonché marginalmente anche tra Lazio, Campania e medio Adriatico.
Nuovi temporali si formeranno nel pomeriggio sulla dorsale centro meridionale sconfinando su Adriatiche e nord Ioniche.

VENERDI’ il vortice insisterà tra le Isole maggiori perdendo gradualmente energia mentre scivolerà verso il Nord Africa. Riuscirà tuttavia a rinnovare spiccata instabilità tra Sardegna, specie orientale, e Sicilia nonché nel corso del pomeriggio su dorsale centro meridionale e zone limitrofe. Ancora discreto al Nord anche se già entro fine giornata un fronte si addosserà alle Alpi, portando un parziale aumento delle nubi e primi fenomeni sui settori di confine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui