TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

MARADONA IL SALUTO DEL SUO POPOLO

Nelle ore precedenti all’apertura della camera ardente al pubblico, nella sala dove si trova la salma di Diego Maradona sono entrati i familiari (l’ex moglie Claudia Villafañe e le figlie Dalma e Giannina) e numerosi calciatori ed amici storici del ‘pibe de oro’. Presenti tra gli altri Carlos Tevez, Martin Palermo e Guillermo Coppola, oltre che i campioni del mondo di Messico ’86.

Diego Armando Maradona Junior, ricoverato per il Covid-19, è rimasto in Italia. Ha portato un ultimo saluto a Maradona anche Victor Galindez, storico massaggiatore della nazionale. L’ex portiere Sergio Goycochea, titolare nel Mondiale in Italia, è stato uno dei primi ad arrivare alla camera ardente. In rappresentanza del Boca Juniors sono arrivati Carlos Tevez e Ramon Abila.

Gli Xeneizes erano tornati a Buenos Aires poche ore prima dopo il rinvio della gara di Copa Libertadores con l’Internacional de Porto Alegre. Nella notte è stata nella sala dove dieci anni fa fu reso l’estremo omaggio all’ex presidente Nestor Kirchner anche l’ultima fidanzata di Maradona, Verónica Ojeda, con il figlio Dieguito Fernando. Secondo il quotidiano Clarin il corpo di Maradona non sarà visibile, per cui la bara sarà chiusa.

La famiglia di Maradona non ha fatto richieste particolari per le modalità della cerimonia, si è infine appreso, indicando solo l’utilizzazione di una bandiera argentina vicino o sopra il feretro.

La camera ardente nella Casa Rosada di Buenos Aires sarà aperta al pubblico solo alle ore 6 locali, le 10 italiane, ha reso noto la presidenza della repubblica argentina. L’ingresso dei visitatori all’edificio che si affaccia sulla storica Plaza de Mayo avverrà attraverso la calle Balcarce, al numero 50. “Per indicazione della famiglia – segnala un breve comunicato ufficiale – l’orario delle visite si estenderà fino alle 16 (le 20 italiane di oggi).

Il Direttore editoriale Carlo Costantinin – Foto Getty Image

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *