GIANLUCA VIALLI

I funerali di Gianluca Vialli, si svolgeranno lunedì a Londra in forma privata. Ieri mattina una sciarpa blucerchiata è stata legata ai cancelli del Royal Marsden Hospital di Londra, nel quartiere di Chelsea, dove il grande campione si è spento dopo un tumore irreversibile al pancreas. “Grazie per le emozioni che ci hai regalato” è scritto nel bigliettino che accompagna la rosa bianca attaccata alla sciarpa della Sampdoria sulla cancellata. Con la maglia blucerchiata Vialli ha raggiunto il suo massimo splendore che si è acclamato poi con la Juventus e la Nazionale azzurra.

In una delle sue ultime interviste aveva detto: “Non sto facendo una battaglia contro il cancro perché non credo sarei in grado di vincerla, è un avversario molto più forte di me. Il cancro è un compagno di viaggio indesiderato, però non posso farci niente. È salito sul treno con me e io devo andare avanti, viaggiare a testa bassa, senza mollare mai, sperando che un giorno questo ospite indesiderato si stanchi e mi lasci vivere serenamente ancora per tanti anni perché ci sono ancora molte cose che voglio fare. Continuare ad amare mia moglie, crescere le mie fagli, vedermi nonni e aiutare tutte le persone malate come lo sono io”.

Simone Tripodi

Il Direttore responsabile Simone Tripodi – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui