COVERCIANO 15-05-2018 PRESENTAZIONE DI ROBERTO MANCINI MISTER DELLA NAZIONALE AL CENTRO TECNICO CI COVERCIANO. SILPRESS/GALASSI SILVANO

Roberto Mancini torna a Bologna da C.t. della Nazionale e l’emozione è davvero tanta. Per lui impossibile dimenticare tutto il periodo vissuto a Casteldebole da ragazzino con la maglia rossoblu. Per il Mancio, tornare al Dall’Ara significa sentirsi addosso i più bei ricordi della propria carriera calcistica. L’ex fantasista nella città della Dotta ha raggiunto il suo massimo splendore come crescita, poi con Vialli alla Samp è letteralmente esploso a suon di goal.

Queste le sue parole alla vigilia della gara ufficiale contro la Polonia

“Il debutto con l’Italia in una gara ufficiale è già qualcosa che non ti fa dormire di notte, ma accanto a questa situazione personale ci sarà l’emozione di essere al Dall’Ara e a Bologna, città che mi ha visto nascere calcisticamente e mi ha lanciato nel professionismo.
Saranno due emozioni diverse”. Sulla nuova competizione e sulla formazione: “La formazione l’ho già decisa, ma prima è giusto che la sappiano i calciatori. Partiamo per vincere, è sempre meglio giocare per i tre punti piuttosto che le amichevoli. Vale soprattutto per noi che abbiamo tanti ragazzi da far crescere con la consapevolezza che la maglia azzurra la si sente a priori sulla propria pelle”.

Questo il probabile 4-3-3 di Roberto Mancini: Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Criscito; Benassi, Jorginho, Pellegrini; Bernardeschi, Balotelli, Insigne.

A cura di Kalid Soudy – Foto Franco Buttaro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui