TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

COVID TRE ZONE ROSSE SCURE

I dati di oggi riportati dal Ministero della Salute: si registrano 8.561 nuovi casi e 420 vittime. Ieri si sono registrati 11.629 nuovi casi con 216.211 tamponi e 299 vittime; il tasso di positività era al 5.4%.
Gli attualmente positivi in Italia oggi calano di 7.648 casi, per un dato nazionale di 491.630 persone.
Il totale dei casi è di 2.475.372 da inizio della pandemia.

Tre regioni italiane a rischio zona rosso scuro Ue Sono tre le regioni, insieme alla Provincia autonoma di Bolzano, a rischio di essere mappate dall’Ue come zone rosso scuro e quindi essere sottoposte all’obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell’Ue. Si tratta di Veneto, Friuli-Venezia Giulia ed Emilia Romagna. E’ quanto risulta dagli ultimi dati pubblicati dall’Ecdc relativi al numero cumulativo di casi ogni 100 mila abitanti negli ultimi 14 giorni. L’Ue ha deciso che quando questo valore supera i cinquecento viene indicata l’area come zona rosso scuro. Al 21 gennaio la provincia di Bolzano risultava con 696 casi cumulativi ogni 100 mila abitanti negli ultimi 14 giorni, il Veneto con 656, il Friuli 768 e l’Emilia Romagna 528.

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *