Secondo i dati del ministero della Salute, nelle ultime 24 ore si sono registrati 19.350 contagi a fronte di 182.100 tamponi. Ancora alto il numero dei decessi, 785. Sono 3.663 i pazienti in terapia intensiva, in calo di 81 unità rispetto a ieri. I ricoverati nei reparti ordinari sono ora 32.811, in calo di 376. Si è concluso il vertice tra Governo e Regioni sul prossimo Dpcm con le misure per Natale. Il testo dovrebbe essere approvato il 4 dicembre e avere validità almeno fino a metà gennaio. L’esecutivo sarebbe deciso a non concedere allentamenti durante le festività.

Covid: tasso positività cala quasi di 2 punti, è al 10,6%
Cala quasi del 2% rispetto a ieri il tasso di positività, ossia il rapporto tra positivi al coronavirus trovati e test effettuati. E’ oggi al 10,6%, in calo dell’1,9% rispetto al giorno precedente (era al 12,5% ieri).

Vaccino: Rezza, pronto il piano. Ci sarà farmacovigilanza
“Il piano vaccini c’è, è pronto. Poi le scadenze in cui le dosi arriveranno dipendono dalle agenzie regolatorie. Una volta che daranno il via libera a quel punto potremo avere prima un limitato numero di dosi poi sempre di più, come stabilito. Il piano di farmacovigilanza scatterà dopo l’autorizzazione commerciale, e verrà eseguito come per gli altri vaccini”. Lo ha detto il Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza.

Covid: raggiunta parità positivi-guariti
Il numero di dimessi o guariti hanno raggiunto quello degli attualmente positivi da coronavirus. Stando ai dati del nuovo bollettino del ministero della Salute gli attualmente positivi oggi in Italia sono 779.945, mentre i guariti sono 784.595, con una differenza di appena 4.650 casi.

Il bollettino del 1° dicembre: calano terapie intensive e ricoveri ordinari
Prosegue il calo della curva epidemica in Italia, con i nuovi casi di nuovo sotto quota 20mila per la prima volta dal 26 ottobre. I contagi nelle 24 ore sono 19.350 (ieri 16.377) a fronte di 182.100 tamponi effettuati (ieri 130.524) con un calo del rapporto positivi/tamponi pari a 10,62% (ieri era al 12,54%). Torna a salire invece il numero dei decessi, 785 oggi contro i 672 di ieri, 56.361 in tutto. Ancora giù le terapie intensive, -81 (-9 ieri), 3.663 in totale, mentre è più netto il crollo dei ricoveri ordinari -376 (+308 ieri), e sono 32.811. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui