Il confronto, il dialogo, la cooperazione sono strumenti di costruzione di pace e benessere dei popoli. Al contrario, l’isolamento, l’esaltazione nazionalistica, le barriere frapposte all’esercizio dei diritti fondamentali, alimentano diffidenze e tensioni, generano conflitti, producono danni immani“.

Così il capo dello Stato Sergio Mattarella ricevendo al Quirinale l’Associazione dei Consigli di Stato e delle Corti Supreme Amministrative degli Stati membri Ue. E loda “i continui progressi dell’integrazione” della giustizia amministrativa europea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui