L'Europarlamento a Bruxelles

Ma siamo veramente sicuri che l’appartenenza alla stessa sia un fatto così miracoloso?

A suo tempo ci fu “raccontato” che con la conversione Lira/Euro il nostro Paese (tra l’altro Stato fondatore) avrebbe avuto grandi benefici economici (come no!) e i risultati continuiamo a subirli negativamente da allora ad oggi e nel prossimo futuro.

Non parliamo poi dei Faccendieri UE (vedi Qatar – ora le TV fanno grande pubblicità per le vacanze in tale Paese) e degli Studiosi Europarlamentari che misurano la lunghezza delle vongole (per favorire Chi di dovere) – Che denigrano il vino e i cibi italiani per farci mangiare carne e altri prodotti chimici e farine animali (accordi con le Multinazionali?) – Che hanno favorito l’accordo UE-NATO-USA per il contratto di fornitura del GAS americano ad un prezzo spropositato rispetto agli accordi già esistenti con la Russia (in tempi nen lontatni dalla guerra Russia – Ucraina) e le speculazioni della Borsa di Amsterdam (nessuna indagine ancora in corso!) portando disagi e problemi in tutti gli Stati Membri – Che hanno concordato le forniture del vaccino COVID-19 contro la Pandemia (contratto da 72 miliardi di Euro e telefonate tutte segretate) – Che con la scusante GREEN vogliono farci demolire case storiche o quartieri medioevali dove è impossibile apportare le ristrutturazioni proposte e da effettuarsi entro il 2030.

Questi geni futuristici dovrebbero rileggersi la storia della nostra Italia e scoprirebbero che – per esempio – i Ponti Romani sono ancora al loro posto e funzionali e che hanno resistito a terremoti, alluvioni, piene, mentre i LORO tecnologicamente avanzati e frutto di una grande “intelligenza” crollano per fatti irrisori. In quanto al clima dovrebbero farsi un grande e profondo esame di coscienza. Di viaggi in posti splendidi e di incontri (costosissimi) ne hanno fatti più di tanti ma di rsultati veri nessuno (come sempre Chiacchieree molte – Risultati ??????)

Proviamo a fare una analisi costruttiva e capillare e poi … e poi confrontiamoci.
Noi non percepiamo i loro Stipendi (da favola), Noi non abbiamo Note spese in cui scaricare tutti i costi della nostra vita, Noi non abbiano mesi di tempo per capire se fare o non fare, NOI paghiamo tutto e subito con il nostro lavoro o la nostra pensione e …. paghiamo anche i loro compensi.

A cura di Pier Luigi Cignoli editorialista – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui