TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

PONTE IMMACOLATA NEVE E GELO

Ancora tempo soleggiato e alta pressione giovedì sull’Italia, ma durerà poco: una nuova perturbazione è in arrivo sull’Italia, che porterà con sé piogge sparse prima al Centro-Nord e poi al Sud, e nevicate anche abbondanti sopra i mille metri di quota sulle Alpi. Tempo instabile anche nel fine settimana, ma sarà da lunedì che la situazione cambierà drasticamente: in arrivo una vera e propria ondata di freddo polare con gelo e neve fino a bassa quota.

Per quanto riguarda il fine settimana dell’Immacolata a farla da padrona sarà l’instabilità, sotto forma soprattutto di piogge al Nord e al Centro, possibili nevicate sulle Alpi da quota 600-800 metri e sugli Appennini sopra i 1500 metri di quota. Da lunedì 10 dicembre correnti d’aria di origine polare porteranno a un deciso calo delle temperature, inizialmente soprattutto al Centro, con neve tra Marche e Abruzzo a partire dagli 800 metri di quota.

Ma gli effetti si faranno sentire in modo più netto martedì 11 con un drastico calo delle temperature, colonnina di mercurio sotto lo zero sulle pianure del Nord e nelle zone interne del Centro: possibili nevicate sulle regioni Adriatiche fino a quote collinari. E per i giorni successivi, nessun miglioramento: le temperature continueranno a scendere e intorno al 13-14 dicembre possibili nevicate anche in pianura sulle principali città del Nord.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *