TOP Header adv (728×90)

CORONAVIRUS SONO LE 19

Situazione critica al Brennero, ci sono ancore code di oltre 70 km.

In molte provincie come Asti, Vercelli e Cuneo nelle fabbriche scioperi con adesioni altissime.
Lo rende noto la Fiom Cgil Piemonte.

Da venerdì stop degli Usa ai viaggi dall’Unione Europea.

La Uefa ha ufficilizzato il rinvio della partite di Champions Juve-Lione e City-Real.

Tom Hanks e la moglie positivi: lo hanno annunciato loro stessi dall’Australia, dove si trovavano per un film.

Il tennis si ferma per 6 settimane.

L’Nba ha sospeso tutte le gare negli Usa dopo che un giocatore dello Utah Jazz è risultato positivo.
Anche l’Eurolega ha deciso lo stop alle competizioni europee. La Liga spagnola blocca i campionati

La Cina: superato il picco dei contagi, ieri a Wuhan solo 8 nuovi casi

L’aeroporto di Roma Ciampino, da sabato, chiude a i voli civili. Fiumicino chiude terminal 1

Flixbus ha sospeso i collegamenti in tutta Italia

In Germania superati i 2000 casi di contagio, Irlanda chiude asili, scuole e college

Coronavirus: superate le mille vittime in Italia, la concentrazione maggiore al nord.

Ad oggi, secondo i dati della Protezione Civile, sono infatti 1.016 le vittime, 189 in più rispetto a ieri.

Sono 12.839 i malati di coronavirus in Italia, 2.249 in più di ieri, mentre il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 15.113. Il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile.

Conte-Merkel, pandemia sia a primo posto agenda Ue
“Il Presidente Conte e la Cancelliera Merkel hanno avuto stamani una lunga conversazione telefonica dedicata interamente all’emergenza Coronavirus. Entrambi i Leader hanno convenuto che tale pandemia vada posta al primo posto dell’agenda europea tanto sul piano sanitario, che sul quello degli effetti economici”.

Furgoni con altoparlanti per informare a Padova
Tre mezzi della protezione civile dotati di altoparlanti percorreranno da stasera le strade di Padova per informare i cittadini sulle prescrizioni del Governo per impedire l’ulteriore diffondersi del Coronavisus. Lo rende noto il Comune di Padova. Saranno inoltre divulgate le indicazioni su dove attingere informazioni ufficiali sull’emergenza sanitaria.

Coronavirus, Iss: possibile circolazione limitata Sud
“E’ possibile che al Sud possa esserci una circolazione più limitata del nuovo coronavirus e che i picchi di pazienti che necessitano di terapia intensiva non siano così importanti come è stato al Nord, a patto che si rispettino le attuali misure stringenti di contenimento”. Lo afferma all’ANSA il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro: “Al Sud i casi sono ancora limitati e se si agisce in un momento iniziale della curva epidemica si può intervenire in modo significativo. Ancora più cruciale, in tali aree, è dunque il rispetto delle misure”.

Coronavirus, Gallera: crescono ospedali in difficoltà estrema
“C’è un numero crescente di ospedali in difficoltà estrema” in Lombardia. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, spiegando che “ogni giorno ci sono 400 ricoveri che si continuano a sommare” alle persone già ospedalizzate. Siamo a 1.067 posti in terapia intensiva, eravamo a 947 ieri. Siamo riusciti ad aprire 120 posti di terapia intensiva in un giorno. E’ un lavoro incredibile e per i prossimi giorni apriremo altri 16 posti al San Carlo e altri 20 al Papa Giovanni”.

Coronavirus: Viminale, denunciate 2.162 persone
Sono 2.162 le persone che sono state denunciate fino ad ora per violazione delle restrizioni disposte dai provvedimenti per l’emergenza Coronavirus. Il bilancio è stato pubblicato dal Viminale sul sito del ministero.

Le persone complessivamente controllate sono state 106.659 mentre le verifiche negli esercizi commerciali sono state 18.994. Tra i denunciati ci sono anche 113 titolari di esercizi commerciali mentre 35 sono le persone denunciate per aver indicato nell’autocertificazione motivi non veri per gli spostamenti.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *