GIUSEPPE SALA SINDACO DI MILANO
Ormai i Sindaci, con l’utilizzo delle “ordinanze” sono diventati i “DOMINUS” delle città ed ignorando volutamente le esigenze dei cittadini, legiferano a loro piacimento per crearsi visibilità, e far parlare del loro maggior “potere” acquisito, facendosene vanto!
 
Beppe Sala è sicuramente uno dei più chiacchierati e forse meno amati sindaci italiani per tutte le scelte fatte, dalle telecamere che hanno invaso e frazionato la City, imponendo tasse e gabelle per rimpinguare le Casse, forse mal gestite, del Comune, piste ciclabili che rasentano la follia pura e che fanno pensare da quale “genio” della circolazione sono state progettate, parchi abbandonati, piante storiche falciate via, dopo promesse non mantenute, zone lasciate al degrado che hanno incentivato violenze e spaccio, nessuna protezione per i cittadini nelle loro uscite serali, che subiscono furti, rapine e quant’altro di male possiamo ipotizzare, studenti che non trovano alloggi a prezzi decorosi per frequentare l’Università ecc. ecc.
 
Ma la sua ultima ordinanza in merito a “privare del Carnevale i bambini di Milano” è qualcosa cha va oltre l’accettabilità. Necessita una reazione immediata da parte dei cittadini di Milano, è fatto obbligo fermare questa sua illogica prepotenza, questo suo insindacabile potere che manifesta con arroganza e indifferenza. Bisogna ricordare al politico, che Milano non è solo la sua amata San Babila e lo storico centro della moda e del lusso. Milano è molto di più, Milano è di chi la abita e la vive, non delle “assurde” fantasie di un politicante.
 
Le ricordiamo che il “Popolo Sovrano” è al di sopra di tutto e di tutti, memento homo!
A cura di Pier Luigi Cignoli – Foto ImagoEconomica 

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui