VOLODIMYR ZELENSKY PRESIDENTE UCRAINA
Certo, il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, i conti li sa fare bene e dopo quanto ottenuto al G7 – altri 50 miliardi di dollari da gestire – e lui in tal senso è molto “capace” nel chiedere e soprattutto nell’ottenere, perché mai dovrebbe accettare la Pace proposta dal Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin? Inoltre non è Lui ad andare a combattere in prima linea, ci vanno i giovani ucraini, sono loro che si fanno ammazzare per amor patrio!
Se lo ricordate, il Ministro Tajani poche sere fa, nel sostenere l’impegno italiano a garantire aiuti economici e militari all’Ucraina, purché non usi i nostri armamenti in territorio russo ma solo come difesa, ha promesso un altro intervento finanziario per ricostruire la Cattedrale di Kiev.
Forse nell’enfasi del suo dire ha avuto una “amnesia” dimenticando che in Italia mancano migliaia di case popolari, che ci sono anziani che percepiscono poco più di 400 euro al mese di pensione, altri che non si curano perché non possono permettersi di pagare il ticket. Aiutare il Popolo Ucraino e favorire la sua reazione contro l’invasore “diciamo” che ci può stare ma ricostruirgli casa e chiese sembra una esagerazione certamente non condivisa da tutto il popolo italiano.
La Pace è solo utopia e non è la Russia a non volerla ma la triade “NATO-USA-ONU” con il bene placito della UE e ovviamente dall’Ucraina e dal suo presidente!
Non è la Russia la nostra nemica!
Se mai dovesse accadere l’imponderabile sappiamo bene che sono i veri autori!
A cura di Pier Luigi Cignoli – Foto ImagoEconomica 
Editorialista Pier Luigi Cignoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui