POSA DELL OPERA “RITRATTO DI PAROLE DEDICATO A PATRICK ZAKY” DAVANTI A PALAZZO MARINO

L’attivista, arrestato in Egitto nel 2020, è atterrato nel pomeriggio a Malpensa e in serata ha tenuto una conferenza stampa all’Alma Mater: gli è stata consegnata la pergamena di laurea.

“Ringrazio autorità, Ong e la presidente del Consiglio. Bologna è mia seconda casa, il vostro sostegno visto al Cairo. Voglio continuare a combattere per i diritti di tutti”. E chiede giustizia per Giulio Regeni. “È il giorno più importante della mia vita”, aveva detto in aeroporto, questo il pensiero di Zaki oggi da uomo libero.

A cura di Elisabetta Turci  – Foto ImagoEconomica 

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui