Paolo Gentiloni

Da domenica notte, da quando Will Smith ha preso a schiaffi Chris Rock sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles durante la cerimonia di consegna dei premi Oscar, a Hollywood (e nel mondo del cinema) non si fa che parlare d’altro. Ora, ultima in ordine di tempo, arriva l’ennesima, clamorosa notizia che aggiunge carne al fuoco della vicenda: il gesto inopportuno di Smith, che ha reso la 94esima edizione degli Academy Award come forse la più chiacchierata degli ultimi decenni, continua “a fare male”.

Will Smith ha deciso di dimettersi dall’Academy: lo ha annunciato lui stesso con una dichiarazione pubblicata dalla rivista Variety. “L’elenco di coloro che ho ferito è lungo e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei cari amici e persone care, tutti quelli che erano tra il pubblico o a casa”, ha scritto Smith. “Mi dimetto da membro dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences e accetterò tutte le conseguenze che il Consiglio di amministrazione ritenga appropriate”, ha aggiunto l’attore, premiato con la statuetta come miglior attore protagonista.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui