La Russia continuerà a migliorare la preparazione al combattimento delle forze nucleari. Lo ha ribadito il presidente russo Vladimir Putin, nel corso del suo discorso al Consiglio di Difesa, indicando gli obiettivi militari del 2023. Putin ha chiarito ancora una volta che “gli obiettivi dell’operazione speciale saranno raggiunti” e “la sicurezza sarà garantita in tutti i territori russi”, ordinando allo stesso tempo di aumentare le capacità di combattimento delle forze aerospaziali.

Mosca dispiegherà presto i missili balistici intercontinentali Sarmat, ha aggiunto il leader russo a poche ore dal previsto annuncio del presidente americano Joe Biden sul via libera di Washington all’invio dei Patriot a Kiev. Il Sarmat è considerato il fiore all’occhiello dei nuovi programmi militari russi. Infine, ha spiegato ancora Putin, il nuovo missile da crociera ipersonico Zircon sarà incluso nella flotta di Mosca all’inizio di gennaio.

A cura di Stefano Severini – Foto Imagoeconomica

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui